Significativamente Oltre

I MASS MEDIA E LE PRIMARIE

PERCHE’ I MASS MEDIA PARLANO PREVALENTEMENTE DI VELTRONI E NON DI LETTA ?
UN PO’ DI PAR CONDICIO NON GUASTEREBBE.

di Arnaldo De Porti – IE Belluno

Ho preso a cuore la candidatura a segretario del Pd di Enrico Letta, come più volte mi sono espresso pubblicamente sulla stampa. L’ho fatto con quella assoluta convinzione che normalmente scaturisce da un processo interiore al momento di assumere decisioni serie ed importanti, per se stessi e per gli altri.

Non voglio dibattere con arzigogolamenti politici di cui, in questi giorni, quasi tutti i mass-media offrono spettacoli a iosa, ma voglio semplicemente dire che la scelta di Letta trae input da una motivazione molto semplice: in Italia c’è bisogno di “nuovo” e di “genuino” e non di riciclaggio della politica e dei loro uomini. Altrimenti, come sono solito dire, si finisce per suonare la stessa musica utilizzando i soliti suonatori. E questo non va !

Io non ho niente contro Walter Veltroni, per l’amor di Dio, ma mi pare, anzi ne sono assolutamente certo che, pur prescindendo dalla sua serietà, dalla sua esperienza ed anche – perché no ? – dal suo modo educatamente accattivante di presentarsi in pubblico, rappresenti né più né meno se non una fotocopia del vecchio apparato politico che, oggi come oggi, non è più condiviso da nessuno, specialmente dalle nuove generazioni (lo dice uno che non è più giovane e quindi il mio ragionamento è al di sopra di ogni sospetto).

Vorrei dire anche qualcosa di più. Leggendo i giornali, o sentendo le varie TV, tutti parlano solo di lui, non solo, ma adoperano anche dei toni che sembrano da qualifica già ottenuta a segretario del partito democratico, e cioè ancor prima della consultazione. Se questa è democrazia…?!

Nessuno o pochi, per fortuna – questi ultimi – molto qualificati, trascurando un po’ la Bindi eccezion fatta per la realtà bellunese ove è ancora in essere uno spirito politico assai sindacabile, parlano di Enrico Letta che vorrebbero come segretario, proprio per quella sua “genuinità” che traspare da un viso pulito, onesto, giovane e non politicamente smaliziato.

Una considerazione. Si cerca in tutti i modi di invogliare i giovani al senso della politica che, ricordiamocelo bene, significa solo servizio e non prestigio personale (frase questa che verrà sicuramente definita retorica da chi bada solo al tornaconto personale) e si propongono uomini ed apparati della vecchia politica che ha stancato anche i vecchi, come il sottoscritto ?

Vogliamo questo ? Se sì, godiamo del nostro consolidato masochismo all’italiana !

Io non sarò certo uno di questi, ma supporterò le facce nuove e soprattutto “genuine” come Enrico Letta. Esattamente come coloro che la pensano come me, ipotizzando una sorpresa finale.

Grazie a chi vorrà a commentare il mio ragionamento (www.innovatorieuropeibelluno.wordpress.com)
Arnaldo De Porti – Referente per Belluno INNOVATORI EUROPEI a supporto di Enrico Letta a Segretario del Pd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login