Significativamente Oltre

Roma, 11 settembre 2015 : “Per un Mezzogiorno protagonista tra Europa e Mediterraneo. La proposta degli Innovatori Europei”

Convegno Per un Mezzogiorno protagonista tra Europa e Mediterraneo, 11 Settembre 2015, Partito Democratico

Per scaricare agenda in PDF Clicca Qui

For English Version click here or visit www.europeaninnovators.eu

Intervento di Sandro Gozi, Sottosegretario agli Affari Europei

Intervento di Roberto Speranza, parlamentare del Partito Democratico

Intervento di Valerio De Molli, AD di The European House – Ambrosetti

Comunicato Stampa finale: Innovatori Europei riunisce il Mezzogiorno protagonista al Nazareno (PD)

15 risposte a Roma, 11 settembre 2015 : “Per un Mezzogiorno protagonista tra Europa e Mediterraneo. La proposta degli Innovatori Europei”

  • Candida Bertolini scrive:

    Cooperazione e sviluppo con Tunisia, Egitto, Marocco.
    Formazione impiantistica energia rinnovabili.
    Mercati metropolitani e fiere del Mediterraneo
    Microcrediti a societa’ e imprese multietniche

  • cosimo inferrera scrive:

    Ignorare volutamente cosa sia l’interscambio merceologico, che oggi viene gestito dai porti del Nord Europa, come Anversa, Rotterdam e Amburgo,vuol dire puntare a difendere lo status quo nel sistema logistico europeo. Insomma 5 milioni di teu container in transito nel Canale di Sicilia, ogni mese, sono troppo appetibili per i paesi del Nord Europa che non vogliono dividere la torta, pur sapendo che il costo del trasporto venga appesantito di 5/6 giorni di circumnavigazione con noli marittimi pesantissimi verso il Nord Europa. Il corridoio 1 era nato proprio per questo, ed era stato deciso da una vera classe dirigente europea. Dunque la domanda, fatta di container e merci, in realtà già esiste – eccome se esiste – ma va ‘intercettata’ e conquistata con il trasporto ferroviario A/C e A/V, che può transitare nello Stretto di Messina solo se si fa Ponte. In pratica l’Italia non può sedersi alla tavola imbandita del trasporto merci – più pregiato del petrolio – se permane il gap infrastrutturale del Meridione. Per questo piaccia o non piaccia il Ponte è opera prioritaria, che offre al paese base logistica per trasporto container – non solo – ma costituisce polo carismatico di attrazione per 10 milioni di turisti all’anno in transito nel Sud Mediterraneo (Iconema del Mediterraneo).

    .

  • Di seguito alcuni dati tratti da SVIMEZ

    In 2001-2014, PIL (UE 18) +18%, PIL (Sud) – 10%.

    In 2001-2014 al SUD il 30% di calo di investimenti e 40% di calo di spesa pubblica in conto capitale.

    PIL 2008-14, Abruzzo -7%, Calabria-Puglia-Sardegna -11/12%, Campania-Sicilia -14%, Basilicata -16%, Molise -23%

    In 2008-14, – 35% valore aggiunto industria a Sud (contro il 17% al Centro Nord). #desertificazione

    Con crisi 2008-14 enorme spostamento ricchezza Regioni Obiettivo Convergenza UE 15 –>> Regioni Obiettivo Convergenza dei Nuovi 13 Paesi UE. Paesi No Euro in testa, con Polonia al Top.

    MANIFATTURIERO AL SUD: DAL 2000 LA CADUTA DEL PRODOTTO È STATA DEL 33%, PIÙ CHE DOPPIA RISPETTO AL CENTRO-NORD, 10 VOLTE MAGGIORE RISPETTO ALLA MEDIA UE A 28. CON IL CROLLO DEGLI INVESTIMENTI, DAL 2007 RIDOTTA DEL 30% LA CAPACITÀ PRODUTTIVA DELL’INDUSTRIA MERIDIONALE (un crollo senza fine, mentre Area Euro tornata ormai a livelli pre – crisi)

    EMERGENZA LAVORO: PERSI AL SUD QUASI 600 MILA POSTI DI LAVORO 2008 – 2014 SU TOTALE 811.430 in Italia

    SUD: NEL 2014 IL MINOR NUMERO DI OCCUPATI DI SEMPRE (Circa 5,800,000!)

    Tasso di occupazione 15-34 anni SUD (%)

    2008
    Uomini Donne Totale
    45,3 26,1 35,8

    2014
    Uomini Donne Totale
    32,2 20,8 26,6

    Tasso di occupazione 15-34 anni Centro-Nord Italia (%)

    2008
    Uomini Donne Totale
    66,3 53,2 59,8

    2014
    Uomini Donne Totale
    51,6 42,3 47,0

    Tasso di occupazione 15-34 anni UE a 27 (%)

    2008
    Uomini Donne Totale
    63,9 53,5 58,8

    2014
    Uomini Donne Totale
    58,6 51,0 54,9

    38% di NEET 15-34 anni nel Mezzogiorno nel 2014 (% su popolazione di età corrispondente) contro i:
    29% in Grecia
    22% in Spagna
    20% in Centro Nord Italia
    18% in Irlanda
    15% in Portogallo
    14% in Francia
    13% in Gran Bretagna
    10% in Germania
    16% in EU a 28

    I flussi migratori 2001-2014 (migliaia di unità) dal Sud verso il Centro-Nord

    Emigranti
    1.667 mila

    Rientrati
    923 mila

    Saldo migratorio netto
    744 mila

    di cui: giovani (15-34 anni)
    526 mila (70,7%)

    di cui: Laureati
    205 (27,6%)

    CROLLO NATALITA’ AL SUD

    Numero medio di figli per donna (TFT)

    1980 1990 2000 2013

    Mezzogiorno
    2,20 1,71 1,35 1,31
    Centro-Nord
    1,36 1,15 1,18 1,43
    Italia
    1,68 1,36 1,26 1,39

    Mentre nel 1950 nascevano circa 500.000 bambini al SUD, nel 2014 ne nascevano meno di 200.000

    IL “ROVESCIAMENTO” DELLA PIRAMIDE DELL’ETÀ: IL FUTURO RISERVA AL SUD UNA POPOLAZIONE SEMPRE PIÙ RIDOTTA E INVECCHIATA

    Una popolazione italiana che tra il 2014 e il 2065 rimane stabile intorno ai 61 milioni (grazie ad un importante aumento di popolazione straniera al Centro Nord):

    Mezzogiorno – 20.927mila residenti al 2014 e 16.711mila residenti nel 2065
    Centro-Nord – 39.856mila residenti al 2014 e 44.594mila residenti nel 2065

  • tommasina la rocca scrive:

    Si ripropongono soluzioni devastanti per lo sviluppo del Mezzogiorno a favore dei poteri forti che già , dopo anni di inganni e mistificazioni, hanno finalmente mostrato l’altra faccia della medaglia… Il sud Italia ha bisogno di infrastrutture per sviluppare ulteriormente il turismo senza deturpare il suo paesaggio.Per infrastrutture intendo treni moderni e veloci , porti sicuri che rendono più spedito e ai passi con in tempi ogni trasferimento. . La ricchezza del sud è la cultura, il turismo, i prodotti tipici , la natura ancora incontaminata, queste sono risorse irrinunciabili che si devono salvaguardare e valorizzare attraverso l’innovazione e la tecnologia.

  • Innovatori Europei scrive:

    Verso il convegno di venerdì: stasera a Potenza CGIL parla di #laboratorioSud. Ottimo. Lo ridiremo anche venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login