Significativamente Oltre

La macro-regione del Mezzogiorno: convegno allo Spazio Europa il 17 giugno a Roma

Macro Regione Sud

Convegno: La macroregione del Mezzogiorno. Sicilia-Calabria, binomia inscindibile nel TEN-T 5 per una nuova centralità dell’Italia e dell’Europa nel Mediterraneo, organizzato dall’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) grazie alla collaborazione di Innovatori Europei e all’ospitalità di Spazio Europa (gestito dall’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea).

Quando e dove: Mercoledì 17 giugno 2015, ore 9-18, presso lo Spazio Europa di Via IV Novembre 149, Roma.

Sinossi: L’evento si pone l’obiettivo di fare emergere, in maniera sempre più nitida, l’importanza di concentrare lo studio analitico e la ricerca operativa sul Mediterraneo e sugli eterogenei Paesi rivieraschi. Ciò al fine di riscoprirne le potenzialità in un’ottica di interazione, non soltanto per questioni legate alla sicurezza ma anche per le nuove opportunità, sfide e prospettive che potrebbero derivare dal riassetto geopolitico in corso in cui il Mediterraneo assume nuovamente un ruolo di centralità. É pacifico, infatti, che in questo nuovo contesto la formazione di nuove potenze dell’Asia e dell’America del sud e la disordinata crescita economica dei Paesi africani (considerati mercati in fase espansiva con tassi multipli rispetto a quelli europei) stanno determinando lo spostamento dell’asse geopolitico verso il sud del globo, inducendo la concentrazione di imponenti flussi dell’economia globale in questo bacino destinato a divenire uno snodo cruciale per i traffici marittimi.
Tale nuovo scenario potrebbe senz’altro rappresentare un’opportunità per l’Italia che, per via della posizione geografica, si presenta come un grande molo naturale e, al contempo, un piano di scorrimento posto a tagliare in due compartimenti il Mediterraneo.
Tuttavia, affinché questa opportunità sia colta e sfruttata, occorre che la parte meridionale del Paese superi il gap di “deserto vascolare” in cui si trova da decenni, fattore ostativo di crescita e sviluppo, attraverso la messa a punto di un’adeguata strategia infrastrutturale che renda il Mezzogiorno e l’intera Nazione competitivi e all’altezza delle nuove sfide e dei nuovi fenomeni che si stanno ponendo innanzi.

Programma:

09.00 Apertura Convegno
09.15 Buongiorno Europa! – I saluti
Coordinatore Filippo Romeo (IsAG)
Massimo Preziuso (Presidente Innovatori Europei)
Laura Facchinelli Dare continuità alle vie terrestri
Cosimo Inferrera La Sicilia quasi isola al centro del Mediterraneo
10.15 1° Sessione – Coordinatore Maurizio Ballistreri
Dal Ponte il primo passo per il rilancio economico del Mezzogiorno e del Paese
Giorgio Diana Il progetto innovativo del ponte più lungo del mondo
Michele Comparetto e Cesare Boffa “NonSoloPonte”… per costruirlo subito
Domenico Napoli Tra il Porto di Gioia Tauro e il Ponte sullo Stretto passa il resto del Sud
Gian Luigi Corinto La centralità della Sicilia nella ricomposizione della frattura mediterranea
Alessandro Di Liberto La Sicilia, piattaforma globale nell’era multipolare
11.30 Pausa caffè
11-45 2° Sessione – Coordinatore Giacomo Borruso
Il futuro tra innovazione e utopia
Enzo Siviero e Massimo Guarascio I grandi ponti
Rocco Giordano Le Piattaforme logistiche italiane nel Mediterraneo: un aspetto
geo-politico

Francesco Attaguile Reperibilità delle risorse e fattibilità economica
Nino Galloni Finanziamento a condizioni di mercato, miste o con spesa pubblica
aggiuntiva: da Capo Bon alla Calabria

Gustavo Gagliardi Ricostruire il Mediterraneo (tbc)
Giuseppe Bova Una iniziativa strategica per lo sviluppo (tbc)
13.15 Intervallo
14-15 3° Sessione – Coordinatore Giovanni Mollica
L’Area integrata dello Stretto
Francesca Moraci I sistemi infrastrutturali complessi nello sviluppo del Mezzogiorno. Il ruolo dei “grandi assi” e dei “nodi” nella visione 2050
Giovanni Saccà Completamento del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo e estensione dei servizi ferroviari AV/AC alla Calabria e alla Sicilia
Giacomo Borruso Conseguenze della captazione dei flussi di merci nei porti meridionale sull’economia del Nord Italia
Pier Paolo Maggiora I profili valoriali del Progetto Arge
Iosè Gambino Un Ponte territorio al servizio dello sviluppo
Filippo Grasso Quale governance per le politiche turistiche senza infrastrutture?
15.45 Pausa
16.00 Coordinatore Giuseppe Zamberletti – TAVOLA ROTONDA
Le infrastrutture nel Sud per invertire il declino
Aurelio Misiti
Giuseppe Raffa
Bartolomeo Giachino (tbc)
Enzo Bianco (tbc)
Le Ditte vincitrici di regolare bando di concorso sul Ponte (tbc)
I responsabili dei partiti per il Mezzogiorno: On. Francesco Amoruso (Forza Italia) (tbc), Francesco Attaguile (CD), On. Stefania Covello (PD) (tbc), Silvestro Mezzina (PSI) (tbc), On. Guido Viceconte (NCD-UDC) (tbc)
Conclusioni dei responsabili di governo della Repubblica di Malta e della Repubblica Italiana
17.45 Proposta “Exposura” – Expo Milano 2015 (tbc)
18.00 Chiusura lavori

Materiale:

  • Locandina [pdf]
  • Relatori, comunicazione e stampa [odt]

Partecipare:/
L’incontro è aperto al pubblico. Si prega di registrarsi tramite il seguente modulo in rete su  http://www.geopolitica-rivista.org/28572/la-macro-regione-del-mezzogiorno-convegno-allo-spazio-europa-il-17-giugno/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login