Significativamente Oltre

7/7/07: IL PIANETA SVOLTA?

di Massimo Preziuso

oggi, 7/7/07, Innovatori Europei sostiene con forza il LIVE EARTH
: una serie di concerti, lunga 24 ore, che prende piede in 7 continenti, con più di 100 artisti e 2 miliardi di spettatori, per incentivare lo sviluppo di un movimento globale per la risoluzione della CRISI CLIMATICA.

Dalla Web Tv del Sito è possibile vedere lo spettacolo di tantissima gente unita idealmente in tutto il mondo.

Dal discorso di Al Gore, ex Vice presidente degli USA e numero uno del movimento, evince un straordinario messaggio, che deve farci riflettere: come avvenuto in altri momenti della storia, sembra che il PROBLEMA del RISCALDAMENTO GLOBALE verrà risolto grazie alla costruzione di MOVIMENTI “BOTTOM UP”, ovvero grazie a TUTTI NOI.

Esempio straordinario viene dagli USA: laddove la Amministrazione Centrale continua a frenare le politiche di Kyoto per la riduzione di emissioni di CO2, a livello di singoli Stati si sono ormai attivate centinaia di iniziative che hanno già prodotto enormi risultati.

La pressione dei cittadini sulla politica locale, dei singoli investitori sui Fondi di Investimento, dei consumatori sulle corporations, sono i veri DRIVERS di questo processo che, secondo molti, sta piano piano portando alla esplosione del problema sui MEDIA e per le STRADE, e a una ora possibile risoluzione di lungo periodo.

In Europa esiste una politica, quella di Kyoto, che è ormai attiva (sta finendo la Fase di preparazione, e nel 2008 partirà la Fase 1 con l’avvio di varie attività nell’ambito del cosiddetto Carbon Finance).

In più, i Media negli ultimi mesi si stanno fortemente “interessando” del Tema del Climate Change.

Basta seguire quelli italiani per rendersi conto che qualcosa è cambiato: nell’ultimo mese, soprattutto dal Summit tedesco del G8 (che non ha in realtà prodotto grandi novità), moltissimi giornali e Tv si stanno occupando della Materia, con documentari, interviste..

Sembra che si sia raggiunta una massa critica di conoscenza del problema tra la gente e che questo abbia spinto la politica e i Media ad interessarsene.

E’ chiaro che la questione è di enorme portata, e la risoluzione del problema del riscaldamento del pianeta sarà, nei fatti, di difficilissima risoluzione, ma credo che questo sarà il “secolo dell’Ambiente”, nello scorso secolo troppo considerato come “Risorsa illimitata”, e che da oggi ci toccherà tornare a rispettare come “Madre Natura”.

E allora dico: 7/7/7, il Pianeta svolta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login