Significativamente Oltre

Il Re è Nudo (di Rocco Pellegrini su Agoravox)

berlusconiMa possibile che non si capisca quanto è rilevante questa storia di Berlusconi e della moglie?
Voi, sapete, che ho sempre detto che prendersela con Berlusconi per qualsiasi cosa è un atteggiamento che detesto perchè lo favorisce.
Ma questa volta è diverso e vorrei spiegare perchè.

Quest’uomo ha fatto del privato uno dei punti più forti del suo imporsi in quanto leader.
Lui ha i soldi, lui è il grande imprenditore, lui lavora come un matto, ha una moglie magnifica, i figli lo amano come nessun altro, lui è sempre il primo ed è sempre vincente.
E’ un pò patetico per chiunque abbia un minimo di cervello però bisogna riconoscere che questa cosa ha convinto il paese.
Ora, per la prima volta come un’inaspettata oportunità che viene dal cielo, questo comportamento gli ricade come un boomerang addosso.
Uno dei pilasti essenziali della sua pantomima la moglie devota e sempre lontana dai riflettori che incarna i valori italici della donna che sopporta in silenzio gli casca addosso e lo sputtana con parole di una pesentezza senza precedenti.

Riassumendo la Lario dice:
1) Mio marito va con le minorenni. Questo è un reato grave per il codice civile che sconfina nella pedoilia. Sia chiaro nopn è una prova ma il fatto che lo dica la moglie senz’altro costituisce un indizio.
2) Ho cercato di aiutarlo ma mio marito è malato. Questa è un’accettata che peggio non si può. Ma come il più forte di tutti è un povero malato?
Guardate è un vulnus persantissmo. Ieri sera davanti al suo valletto Vespa dava la sensazione di un malato, di logorrea innanzitutto ma anche di senso della misura, di presenza mentale adulta.
3) C’è una corte dove si permettono di tutto: ho sopportato ma ora devo dissociarmi.
Se ci fosse una mente politica che ha concepito questo disengo, come lo stesso B dice, bisognerebbe dargli il Nobel per la politica.
Lasciate stare, vi prego, le considerazioni di gusto o di morale. Lo so che questa storia puzza e, per molti versi, investe un piano inclinato, ma non dipende dal mondo dipende proprio dal costume di Berlusconi che ha privatizzato tutto e tutti.

Ho visto Ballarò ed i difensori di Berlusconi stavano annaspando, lui stesso è andato da Vespa dopo aver detto che trattavasi di cosa privata..
Franceschini ha capito che bisogna menare ed ha posto la questione che ho messo nel mio primo punto.

Insomma il grande seduttore sembra vicino ad una pesante crisi seduttiva.
Aiutiamo gli italiani a capire chi hanno davanti.
Fu la voce di un bambino nella favola di Andersen che fece capire a tutti quanto fosse nudo il re.
 
Rocco Pellegrini

Una risposta a Il Re è Nudo (di Rocco Pellegrini su Agoravox)

  • Letizia Ciancio scrive:

    Ti aggiungo, caro Rocco, un’altro “dettaglio” non da poco, rilasciato da Veronica: alla domanda se per caso Noemi fosse la figlia segreta di B, lei ha risposto “MAGARI…”. M-A-G-A-R-I!! Capisci osa significa? Che quello sarebbe il male minore, poiché volendo potrebbe rientrare nelle questioni umane e negli errori umanamente tollerabili. Quello che invece si nasconde dietro il sipario è ben altro, ed è accennato al punto 2 sulle minorenni (rigorosamente tra 16 e 18 anni, forse così non si incorre nel reato di pedofilia…?)
    Il re è NUDO, nudissimo: anzi, è vestito solo del suo EGO smisurato che ormai gli ha dato alla testa… Del resto, che il potere corrompa l’animo umano lo sappiamo dai tempi dei tempi: è scritto nei testi sacri di tutte le grandi religioni, l’hanno descritto in molti film (il signore degli anelli, guerre stellari, ecc.)… insomma, si sà!
    Quello che dobbiamo FARE è bloccare è la concentrazione del potere attorno ad un solo soggetto: fino a che quest’uomo avrà un tale potere economico, ovviamente potrà dettare legge ovunque e potrà trasformare la realtà secondo la sua visione.

    E la cosa paradossale è che il consenso che lui ha, lo ricava dal fatto che si propone come “uno di noi”, alla mano, vicino alla gente, che scherza e gioca come un ragazzino anche quano dovrebbe stare composto, che fa le gaffes… Insomma il suo elettorato si identifica in lui! Ma lui NON HA NULLA IN COMUNE CON NOI!! Non deve fare i conti a fine mese, non deve ammazzarsi affinché i figli ricevano un’educazione adeguata, a portata di mano e di portafoglio, non sa quanto sia difficile comprare una casa per un giovane precario oggi, o anche semplicemente affittarla e costruire una famiglia… Non sa l’ABC di cosa sia una vuita normale!! Ed è riuscito a far credere al paese che la sua visione distorta dell’Italia futura sia un vero e proprio progetto-paese: un paese dei balocchi, con tante belle ragazze sempre sorridenti, tante feste in cui divertirsi e sorridere alla vita anche quando c’è la crisi, il pugno di ferro per imporre le nostre regole anche a chi in fondo viene qui solo per chiedere aiuto in cambio di un lavoro onesto…

    Io mi auguro con tutto il cuore che Veronica vada fino in fondo, senza farsi intimidire dall’arroganza dei “servi del padrone”, che hanno subito tentato di offenderla pubblicando foto senza nesso logico all’argomento; perché sotto al tappeto della festa di Noemi c’è un polverone che se solo si scopre vi assicuro c’è da mettersi la maschera anti gas!! altro che diossina… E di voci attendibili in merito ce ne sono tante, credimi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login