Significativamente Oltre

Riflessioni su un delicato momento politico

di Arnaldo De Porti

Quando Berlusconi vinse le elezioni la prima volta ebbi l’onore di parlare con il povero Beniamino Andreatta, maestro dell’attuale primo ministro, Enrico Letta (posto che  possa sciogliere le riserve), malgrado i vari veti, soprattutto di Alfano, alla composizione di un governo che, quest’ultimo vorrebbe con Ministeri importanti: insomma, malgrado le parole di Napolitano, il do ut des, sembra ancora avere spazio. Onestamente, sarà dura, per Letta, anche perché il berlusconismo ha preso radici sotto terra, come le piante di bambù…

A questo proposito, vorrei riproporre un articolo che scrissi una decina di anni fa, esattamente in data 3.12.2004,  e che potrebbe essere rinfrescato. Eccolo : 

L’EX MINISTRO ANDREATTA : UN  VERO  PROFETA.

 Dico ormai da alcuni mesi su vari giornali le stesse cose che  anche Eugenio Scalfari dice oggi su Repubblica.  Devo quindi ripetermi ancora una volta, non certo per una sorta di revanscismo verso Scalfari che stimo molto per la sua elevata professionalità.    Da tempo infatti ripeto che, da quando c’è questo governo di destra,  il Presidente della Repubblica,  ha in mano una patata così bollente  che nessun “foile” ( ndr. medicamento contro le ustioni )  è capace di lenirgli le scottature di alto grado. Mai infatti, dalla costituzione della Repubblica italiana, si è insediato un governo come l’attuale, che, non solo viene aspramente criticato in tutto il territorio nazionale, ma viene addirittura sospettato  in quasi tutta la Comunità europea…  Forse anche dalla stessa Spagna di Aznar e dallo stesso Blair che vedono in Italia  una  destra del tutto singolare ed al di fuori di ogni regola.  Se questi ultimi infatti non lo hanno detto apertamente  al nostro premier quando si  sono incontrati in Italia, ciò è dovuto unicamente alle regole  di un certo “bon-ton” dell’ospite nei confronti dell’ospitante.  Il nostro premier and co., forse non l’hanno ancora capito ?  O forse hanno capito fin troppo bene, fingendo  però di non  capire che non tutti sono venditori di tappeti,  ma che sono, al contrario, portatori di diplomazia che non fa le… corna   ? Come invece  ha fatto il nostro premier in un importante consesso, facendo vergognare anche il sottoscritto nella sua veste di italiano ?

Sono comunque assolutamente convinto che, non appena gli Italiani si saranno accorti di trovarsi di fronte al più grande venditore di…tappeti, come dice oggi Scalfari, si pentiranno amaramente, senza cadere mai più in inganno.   Oggi, quanto a miracoli,  il nostro premier da dei punti a..Padre Pio: egli infatti, come ha detto Scalfari, è capace di lacrimare sangue perché  purtroppo esistono ancora molti “gonzi” che credono ai miracoli…e quindi lo votano.

Sfogliando Repubblica, ho visto una foto dell’ex Ministro Beniamino Andreatta, il quale,  da quasi tre anni politicamente impotente a causa della sua grave malattia, sta osservando a letto quanto sta succedendo in Italia, forse peggiorando le sue condizioni di salute. Vedendolo,  ho avuto  un trasfert in un discorso che egli mi fece   quando era in ottima salute.  Proprio qui a Belluno, in Sala Muccin del Centro Giovanni XXIII,  qualche anno fa.    Egli mi disse, elencandomi  sottovoce  5 personaggi di questo governo,   allora  all’opposizione,  che se per caso si fosse avverato ciò che in effetti purtroppo è successo il  13 maggio 2001,  l’Italia avrebbe perso, in primis, la sua dignità.

 

L’ex Ministro ANDREATTA con De Porti e l’ex Segr. Regionale PPI, in una foto di qualche anno fa.

Ed aveva assolutamente ragione.  E’ mai possibile infatti, tanto per dirne una delle ultime, che un premier garantisca per le fesserie che dice un suo Ministro contro l’Europa ?   Ma insomma i Ministri Italiani di questo governo hanno bisogno di tutori in quanto incapaci di intendere e di volere ?    Ed il Presidente della Repubblica come risolverà la beffa relativa alla legge sul conflitto di interessi, senza dubbio molto irriguardosa anche nei suoi confronti, visto che mi sono vergognato pure io come semplice cittadino nei confronti dell’Europa ? 

Quale grande profeta, sei stato Beniamino!

Domanda finale : “ Sarà capace Enrico Letta di rimuovere quel berlusconismo che ha fatto ammalare il suo maestro, prof. Beniamino Andreatta, di cui a foto con lo scrivente ?  Sarà dura, perché le preoccupazioni di Andreatta sono ancora molto e molto attuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login