Significativamente Oltre

Il ministro Barca di salvataggio

 image                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   di Salvatore Viglia

Arriva in soccorso del Partito Democratico il ministro Barca.

Propone una nuova strada da percorrere nel rinnovamento e nell’innovazione dei partiti.

Su tutte aborra il catoblepismo neologismo usato per primo da Raffaele Mattioli nel 1962 che usato oggi vuol dire denunciare la commistione indegna tra lo Stato ed i partiti.

La cognizione di causa di cui è piena la sua relazione mette in risalto una dichiarazione che, su tutte, primeggia: “basta ipocrisie, siamo di sinistra”.

Sdogana, cioè in un colpo solo, elementi spuri che hanno assortito una invenzione ipocrita ed ignava confezionando ciò che il PD oggi è. Basta con emulsioni impossibili, egli vuole un partito che sia di sinistra e non di centrosinistra.

E’ una vera e propria Barca di salvataggio offerta al Partito democratico che affonda e con lui il suo elettorato.

Qualcosa di innovativo dunque bolle in pentola seriamente ed era ora.

La presa di posizione del ministro Barca sembra veramente una cosa seria e soprattutto nuova. Staremo a sentire e vedere con molta attenzione agli sviluppi.

Una risposta a Il ministro Barca di salvataggio

  • Beppe scrive:

    Mah, che volere un partito di sinistra sia una cosa nuova mi sembra azzardato, forse nostalgica….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login