Significativamente Oltre

I territori siano il fulcro del cambiamento

 di Giuseppina Bonaviri

Continuano gli incontri presso i diversi comuni della provincia di Frosinone che i comitati cittadini della Rete Indipendente “ La Fenice per l’Italia” con Bonaviri stanno organizzando per definire un percorso programmatico interpretando la necessità di un cambiamento nelle politiche di coesione anche in Ciociaria.

Appare urgente lavorare ad un “patto” offerto direttamente ai cittadini sui servizi di comunità che mostrano al momento grandi disparità tra le regioni e tra i territori creando al contrario standard equi per la qualità delle prestazioni del sistema pubblico istituzionale.

Le periferie debbono essere il fulcro focale del cambiamento. I comuni continuano a rimanere il luogo dove si sperimentano innovazioni nel rapporto con i cittadini e le imprese che rimane, nonostante tutto, il presidio fondamentale contro la crisi.

Il patto tra programmi di governo prossimi e territorio locale, prima delle elezioni, segnerà le scelte civiche che possono fortificare intere coalizioni. Progettualità e creatività, dunque, nella proposta di metodo e nuove regole selettive per la Fenice. Premiare le città virtuose su procedimenti trasparenti rispondenti agli standard richiesti per le azioni dell’Unione europea ha un valore inequivocabile.

La crescita non potrà essere diffusa sul territorio del paese in modo uniforme ma sarà fatta da progetti vincenti e di buoni esempi. I nostri territori soffrono delle arretratezze tecnologiche causate da una classe politica che ha svenduto le periferie a favore delle città metropolitane ma che hanno bisogno di tornare ad essere un vero cantiere d’innovazione promuovendo sburocratizzazione, semplificando le procedure, favorendo l’era digitale e quella delle energie, della mobilità urbana sostenibile con la valorizzazione dei beni culturali.

Serve una sana politica con una regia ampia che tuteli l’interesse pubblico. Affidabilità, competenza, serietà sono l’unico modo per combattere l’attuale decadimento dei territori. Accettiamo la scommessa della Bonaviri sull’inclusione ed il rinnovamento e crediamo che la vitalità di un elettorato stanco e deluso per ritornare a sognare non possa fare a meno di personalità civiche forti e inclusive, piene di carisma.

La politica non può dimenticare che proprio dai territori ricchi di esperienza civica nasce il successo di una riscossa.

Comitati spontanei Rete Indipendente La Fenice per l’Italia con Bonaviri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login