Significativamente Oltre

INFLAZIONE AI MASSIMI DAL 2001

L’aumento dei prezzi al 2,9% contro il 2,6% di dicembre. Su base mensile l’incremento è stato dello 0,4%
ROMA – Corrono i prezzi. Il tasso di inflazione, a gennaio, è salito al 2,9% rispetto allo stesso mese del 2007. Su base mensile, l’aumento congiunturale è stato invece dello 0,4% rispetto a dicembre. Lo rileva l’Istat nella stima preliminare, aggiungendo che si tratta del dato tendenziale più elevato dal luglio 2001, mese in cui si registrò lo stesso aumento (+2,9%).
AUMENTI – La nuova accelerazione dell’indice, spiega l’Istat, è dovuta a spinte inflazionistiche diffuse, dovute soprattutto al comparto alimentari e a quello energetico. Il prezzo del pane, ad esempio, è aumentato del 12,5% su base annua, quello della pasta del 10%. I prodotti energetici regolamentati (le tariffe) segnano un incremento del 3,9% su base mensile e del 2,1% su base annuale. Le tariffe elettriche, in particolare, sono aumentate del 3,4% su mese e del 5,3% su anno, quelle del gas del 3,9% rispetto a dicembre e dello 0,7% in termini tendenziali.
Corriere.it – 05 febbraio 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login