Significativamente Oltre

PD: L’UOMO NUOVO E’ LETTA – INNOVATORI EUROPEI

Pd : L’UOMO NUOVO E’ ENRICO LETTA, DEGLI INNOVATORI EUROPEI!

di Arnaldo De Porti – IE Belluno su Welfare Italia

Io penso, senza arrogarmi l’arbitrio di giudicare chicchessia, ma solo allo scopo di promuovere una riflessione presso la pubblica opinione, che sia giunto il momento di fare chiarezza per quanto concerne il discorso sulle candidature nazionali per il nuovo Pd, alias partito democratico, che, in pratica, raccoglie buona parte del patrimonio storico-politico del centro-sinistra.

I contendenti, come noto, ormai sono ridotti a tre: Walter Veltroni, sindaco di Roma, Rosy Bindi, ministro di questo governo ed Enrico Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Per ognuno di questi personaggi, su cui non ho nulla da dire in negativo, mi chiedo e vorrei che la gente si chiedesse

– Walter Veltroni, persona rispettabilissima e colta, rappresenta il nuovo o rimane piuttosto il prodotto di un coacervo facente parte di quella politica di cui gli italiani sono arcistufi ? Il fatto che egli affermi di poter contare su 150 nomi di alto spessore politico e non, oggi peraltro prontamente contestato e criticato dalla stessa Rosy Bindi nonché da Enrico Letta, sia pur, da quest’ultimo, con toni diversi rispetto alla passionaria prodiana, la dice lunga: in pratica, con Veltroni, almeno a mio modo di ragionare, si cambierebbe il nome dell’orchestra lasciando gli stessi suonatori che, come abbiamo constatato, non badano più nemmeno alle cosiddette… stecche musicali.

– Rosy Bindi, persona intelligentissima e capace, rappresenta il nuovo che avanza, oppure racchiude in se un ammasso di equilibri partitici dai quali non può prescindere se vuol emergere nel Pd ? Con toni e modalità di scontro all’interno dello stesso costituendo Pd ? La gente che osserva queste cose comprende che così non si cambia niente e che la società civile viene completamente esclusa in quanto si rifarebbe il tutto con gli stessi ingredienti ?

– Enrico Letta, (e non dico questo perché mi sto impegnando a supportare questo giovane personaggio della politica), va o non va giudicato in un ottica diversa ? Il suo faire-play nella dialettica politica ” gareggiamo nello stimarci” – egli dice a Bindi e Veltroni – denota una certa signorilità d’animo certamente avulsa da consolidate smaliziature degli altri due; egli, malgrado la sua giovane età, dopo aver dimostrato nel passato recente – ricordiamocelo bene – di saper competere e superare, smantellando punto dopo punto, le osservazioni demagogiche mosse al centro-sinistra dai vari Berlusconi, La Russa, Cicchito, Nania durante le innumerevoli e stucchevoli trasmissioni televisive di Porta a porta e quant’altro, è sicuramente affidabile. Ce lo rammentiamo questo ? E ciò indipendentemente dalla sua faccia giovane e pulita da cui non solo traspare onestà intellettuale, ma che ispira anche fiducia a prima vista ? Come ci siamo detti ieri, io ed il nostro alpinista-scrittore-poeta di Erto e Casso, Mauro Corona, in una lunga riflessione telefonica ? Pure lui per Letta ?

Questo è il nuovo che la gente vuole. E che, vorrei rappresentare, fornendo il mio supporto a tutta la campagna elettorale di Enrico Letta, a segretario nazionale del Partito democratico.

Arnaldo De Porti

Referente per la provincia di Belluno INNOVATORI EUROPEI a sostegno di ENRICO LETTA

25 agosto 2007

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login