Significativamente Oltre

NOTE SUL PARTITO DEMOCRATICO

di Luigi Restaino

E’ il mio primo intervento su questo portale e vorrei entrare subito nel vivo della discussione politica con l’entusiasmo e la passione necessaria.

La nascita del partito democratico è l’occasione non solo per il centrosinistra, ma per il paese intero di avviare finalmente una fase completamente nuova che ponga al centro del dibattito politico, ma direi sociale, quelli che sono i temi centrali per la donna e l’uomo del 21° secolo.

Non di risposte si tratta, ma di domande. La società civile, gli intellettuali, i politici, ma anche l’operaio, il giovane precario, lo studente, l’impiegato, la casalinga, il medico o il professore, devono essere coinvolti nel processo costitutivo di un motore di innovazione e vera e propria creazione di quella che sarà la società da qui a 5, 10, 20 anni.

Una visione organica e quanto più condivisa fondata ed ispirata su valori universali. Penso ad esempio al diritto alla felicità, sancito nella costituzione americana, piuttosto che alla eguaglianza sociale, ai diritti dell’uomo, allo statuto dei lavoratori.

Domande relative a cosa si intenda per progresso e per modernità devono essere alla base della Politica con la P maiuscola che il partito democratico deve porsi e porre al centro dell’attenzione.

Vogliamo un mondo più sano, che sia attento alle problematiche ambientali o vogliamo aumentare i consumi a dismisura per gli interessi del capitale e del profitto fine a stesso? Vogliamo che l’uomo e la donna del domani lavorino di più dei loro padri o che i progressi della scienza e della tecnica siano distribuiti a tutti? Vogliamo chiuderci in un isola di ricchezza e benessere o impegnarsi perché al mondo non ci sia più un solo bambino che muoia di fame o di malattia perché i ricchi si cullano nel loro egoismo?

Sono questi solo alcuni dei grandi temi che devono essere alla base della riflessione di un grande partito che ha l’ambizione di parlare ai cuori delle masse, e di guidare il Paese nel prossimo futuro verso una società migliore e più giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login