Significativamente Oltre

INNOVATORI EUROPEI BRUSSELS CON ENRICO LETTA

INNOVATORI EUROPEI BRUSSELS CON ENRICO LETTA

perché sia restituito alla Politica il suo significato più alto e nobile: “l’elevazione culturale e sociale dei cittadini in un sistema di libertà, giustizia e democrazia”

A quasi un mese dalle Primarie è giunto il momento di incrementare i nostri sforzi per sostenere la candidatura di Enrico Letta .

Il Partito democratico ha bisogno di una figura come Enrico Letta, un personaggio politico capace e brillante, che ha fatto del suo coinvolgente programma e delle sue idee riformiste i suoi cavalli di battaglia.

Il suo progetto incentrato sui temi della Libertà, Natalità e Mobilità racchiude ed abbraccia a 360 gradi i bisogni della nostra attuale società.

Sensibilizzare il processo di natalità, l’Italia ha uno dei tassi più bassi al mondo, incentivare la mobilità come vera fonte di progresso e concentrarsi sul tema della libertà allontanandolo, finalmente, dal surrogato imposto dal motto berlusconiano “Casa delle Libertà”!.

Un leader giovane, 41 anni appena, che ha intuito le potenzialità dei giovani, dei quali si circonda, prendendo le distanze dalle vecchie logiche di cooptazione e clientelismo che da sempre ostacolano la crescita del nostro paese.

Quello che occorre oggi è soprattutto la sua pacatezza nel fare Politica, nella ricerca delle migliori soluzioni che restituiscano dignità a chi vive situazioni di bisogno e di difficoltà, esaltando, in tal modo, il valore della Libertà, fondamentale per la vita dell’uomo. E’ necessario che il senso del dovere, come pagare tutti le tasse in modo equo, sia a sostegno dei diritti a garanzia di uno Stato democratico e moderno.

Enrico Letta, sicuramente il più europeista fra i candidati, è molto sensibile all’integrazione europea e alle politiche comunitarie; con il suo programma finalizzato alla modernizzazione dell’Italia, per renderla più competitiva a livello europeo ed internazionale, mira a vincere le sfide che il processo di globalizzazione impone. In questa visione devono essere promosse e realizzate politiche attive del lavoro per consentire alle giovani generazioni l’ingresso reale nel mercato del lavoro, studiando sistemi di incentivazione per le imprese che assumono.

Il PD deve promuovere, con la sua iniziativa politica, il superamento della marginalizzazione della società civile, come spesso è avvenuto nell’esperienza governativa precedente, in cui le decisioni assunte si sono identificate attraverso l’antipolitica, frutto delle estenuanti mediazioni per l’occupazione del potere, all’insegna della più esasperata propaganda di carattere mediatico.
Su queste premesse il PD con Enrico Letta sarà veramente il Partito dei Cittadini, finalmente rappresenterà sulla base di un progetto-paese tutte le diverse anime e culture che sono proprie dell’Ulivo, che da cartello elettorale diventerà soggetto politico unitario, attraverso un Partito nuovo che valorizzi su basi programmatiche le regole contenute nell’art. 49 della Costituzione.

Brussels, 5 settembre 2007

Francesco Gadaleta

LA MIA E MAIL

IL BLOG INNOVATORI EUROPEI BRUSSELS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (opzionale)

Codice di controllo
captcha

News da Twitter
News da Facebook
 
Login